AGROALIMENTARE: UNICREDIT CON “FOOD4EXCELLENCE” PROMUOVE MADE IN SICILIA – Food4Excellence

News

AGROALIMENTARE: UNICREDIT CON “FOOD4EXCELLENCE” PROMUOVE MADE IN SICILIA

PALERMO (ITALPRESS) – Valorizzare il territorio, fornire strumenti adeguati alle imprese e contribuire alla ripresa del settore del turismo enogastronomico siciliano messo a dura prova, anche se con effetti meno ingenti rispetto ad altri settori, dalla pandemia di Covid-19. Sono questi alcuni dei temi alla base di Food4Excellence, progetto aggregatore delle migliori realta’ dell’isola, dedicato a piccole e medie imprese dell’agrifood siciliano, di cui Unicredit e’ sponsor. E nel corso dell’incontro online “Food4Excellence: valorizzare il territorio”, organizzato in collaborazione con Feedback di Marcello Canzio Orlando, si e’ ragionato con i vertici dell’istituto bancario e con le testimonianze dirette degli imprenditori del presente e del futuro dell’enoturismo e delle risposte che le aziende del settore dovranno essere in grado di fornire per emergere in un mondo stravolto dal virus.

E’ stato un 2020 ricco di imprevisti, ci stiamo abituando a questo nuovo stile di vita e vediamo la luce in fondo al tunnel – sottolinea Salvatore Malandrino, regional manager Sicilia di Unicredit -. Potremo avere a breve sufficiente disponibilita’ di vaccini e questo ci porta a pensare di poter lasciare alle spalle la pandemia e tornare alla normalita’. La Sicilia fa i conti con una pesante recessione economica causata dalla chiusura delle attivita’ commerciali e dalle restrizioni della mobilita’. La decrescita del Pil e’ del -8.4%, minore rispetto alla media italiana. La pandemia sta producendo effetti pesanti su tutti i settori produttivi, ma l’agroalimentare si e’ difeso bene con un -3.4%. E’ un settore chiave della nostra economia, con una tradizionale resilienza grazie al minore impatto delle misure, anche per quanto riguarda le esportazioni”. “Unicredit – aggiunge Malandrino – vuole contribuire a porre le basi per incoraggiare la crescita economico-sociale in Sicilia, non solo con finanziamento, ma anche con iniziative che possano agevolare visibilita’”.

Una di queste e’ proprio Food4Excellence, un network sinergico che accoglie i membri del settore, fornendo suggestioni a beneficio del business e una vetrina digitale attraverso la quale e’ possibile condividere le eccellenze della propria azienda. Ad arricchire l’evento le testimonianze di due imprenditori di successo del settore enogastronomico, Pino Cuttaia e Alessio Planeta, mentre di assoluto rilievo e’ stato l’intervento di Roberta Garibaldi, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Gastronomico, che attraverso una serie di ricerche ha fornito uno spaccato del mondo del turismo enogastronomico durante la pandemia: “Nel corso dell’anno del Covid si e’ approfondita la conoscenza per l’esperienza enogastronomica in viaggio. Leggere informazioni sul cibo ha portato a questo, durante il lockdown abbiamo cucinato di piu’ e fruito maggiormente di questi contenuti. Il turista enogastronomico e’ oggi piu’ trasversale, si autodefinisce eclettico: ha voglia di integrare l’esperienza enogastronomica con altre in maniera diversificata”.

“Il World Economic Forum di Davos – continua l’esperta di enoturismo – ci parla di un grave rischio per le attivita’ di ricettivita’ e ristorazione. Per i turisti nel 2021 il tema piu’ importante e’ quello della sicurezza. Il turismo enogastronomico abbraccia questo tema, cosi’ come quello della sensazione di relax”.
Il progetto Food4Excellence da febbraio si rivolge anche alle cantine vitivinicole e a ristoranti e agriturismi e grazie al lavoro capillare di Unicredit si sono iscritte 250 aziende.
Aperto un nuovo contest (chiusura il 31 marzo), “La tua azienda, il tuo territorio”, in cui le aziende del settore enoturistico potranno pubblicizzare le proprie attivita’.

Si aggiungono nuove categorie a Food4Excellence, l’iniziativa realizzata da Unicredit in collaborazione con l’agenzia Feedback per creare rete e favorire il passaggio al digitale per le aziende dell’agroalimentare della Sicilia. Nel 2021, infatti, entrano nella rete anche il settore del vino, fortemente legato ad un certo tipo di ricettivita’ turistica, e quello della ristorazione di eccellenza. Lo ha detto Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit partecipando oggi all’evento “Food4Excellence: valorizzare il territorio” che si tiene su piattaforma online.

“Unicredit vuole creare le condizioni per incoraggiare la crescita economica e sociale della Sicilia, non solo attraverso il sostegno concreto in termini di finanziamento per le nostre imprese, ma anche attraverso la realizzazione di iniziative come Food4Excellence, che possono agevolare la visibilita’, la condivisione di Know-how, networking e il passaggio al digitale”, ha detto il manager della Banca. “Se infatti e’ vero che uno dei punti forza del settore agroalimentare e’ rappresentato dalla capacita’ delle imprese di sapersi adattare alle difficolta’, come ad esempio il reagire alle recenti limitazioni imposte ai canali fisici attraverso il ricorso all’e-commerce, tuttavia non e’ scontato il successo nel suo utilizzo; pensate che soltanto il 30% delle PMI ha un sito web e solo il 10% riesce a vendere online”, ha aggiunto Malandrino, “anche Food4excellence si pone esattamente questo obiettivo, attraverso la creazione di un network sinergico tra aziende operanti nel settore agroalimentare e del turismo, organizzando momenti d’incontro per discutere su temi di rilevanza e fornire importanti suggestioni a beneficio del business: in quest’ottica, come novita’ del 2021, abbiamo aggiunto nuove categorie, proprio per favorire l’accesso a comparti specifici, come il vino, e ad attivita’ che sono in forte sinergia con il settore del turismo, come la ristorazione di eccellenza”.

“Allo stesso tempo verranno lanciati nuovi contest attraverso cui si potra’ essere votati dai visitatori del sito, ad oggi sono oltre 193.000 le pagine visualizzate, avendo a disposizione una vera e propria vetrina digitale, mediante la quale condividere le realta’ e le eccellenze delle aziende”, ha spiegato Malandrino, “il nostro intento e’ quello di accrescere la visibilita’ ed esaltare l’altissima qualita’ delle materie prime e dei prodotti delle aziende del settore agroalimentare, stimolando allo stesso tempo un approccio piu’ digitale per cogliere ogni opportunita’ che questo contesto ci riserva, anche guardando alle sfide dei mercati globali, offrendo le nostre competenze e la nostra rete internazionale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altre News