Cambria Vini – Food4Excellence

Cantine

Cantine

Cambria Vini

Via Villa Arangia c/da s. Filippo, Furnari, ME

IL PENSIERO
Una passione sconfinata per il vino e un legame profondissimo con la propria terra. Questi sono i valori che da sempre ispirano l’azienda Cambria. L’impegno costante nel produrre vini di alta qualità va di pari passo con la volontà di valorizzare la tipicità del territorio. Entrambi questi obiettivi vengono perseguiti attraverso le tre “T”: Tradizione, Territorio e Tecnologia. Il legame tra questi tre elementi, infatti, costituisce il segreto di una storia vinicola di successo, che guarda al futuro con assoluto ottimismo.
LA TENUTA
La tenuta Cambria, dove si trovano i rinomati vigneti del Nocera, è situata tra le colline del furnarese, nel cuore del Mamertino Doc, alle pendici dei monti Tindari Nebrodi, 45 km a ovest di Messina. Cambria si estende per 30 ettari di terreni, con 25 ettari vitati. I vigneti, divisi in piccole Tenute, si trovano su terreni derivanti da marne marine del Pliocene con calcare, scisto e rocce vulcaniche, ad altezze che vanno dai 150-350 metri. Le piante godono di giorni caldi e notti fresche durante la stagione della crescita.
IL NOCERA
Con questo vitigno ha finalmente preso vita il sogno dell’Azienda Cambria : far rinascere il vero Nocera della Tenuta di Mastronicola, pregiato vitigno già prediletto da Giulio Cesare. Nino, durante una delle tante passeggiate in vigna nella Tenuta, notò una vite differente, molto aromatica e particolarmente deliziosa. Decise di farla analizzare e scoprì che era un uva chiamata Nocera. Decise di farla certificare e clonarla in modo da reimpiantare lo stesso clone di oltre 2000 anni. Nino oggi è definito da giornalisti del settore il Papà del Nocera. Questo prezioso gioiello di raffinata delicatezza, ottenuto da una esperta vinificazione e dall’attento affinamento in barrique, ti colpisce ed emoziona per l’unicità della sua purezza, della sua morbidezza, della sua genuinità e per il suo profumo inconfondibile e persistente.
CENNI STORICI
Vitigno autoctono della provincia di Messina, legato al vino “Mamertinum” celebrato dagli antichi Latini. Nei vigneti della provincia di Messina si possono trovare ceppi molto antichi di Nocera. Il Nocera fu introdotto a metà ‘800 in Francia, nella Provenza e nel Beaujolais ove fu diffuso con i nomi di “Extrafertile Suquet” e “Barbe du Sultan” (Mas e Pulliat, 1879). Caratteristiche del vitigno: Pianta di media vigoria, foglia media, intera o trilobata, da cuneiforme a pentagonale; grappolo medio, cilindrico- conico, semplice o alato, generalmente medio spargolo, acini medi, ellissoidali corti, buccia consistente di colore nero bluastra. Le uve presentano un profilo Antocianico caratterizzato da una forte presenza di Malvidina e da una percentuale molto scarsa di Cianidina. Dal punto di vista aromatico dei composti varietali si presenta piuttosto interessante, con una concentrazione in terpeni particolarmente alta, il contenuto in Norisoprenoidi, strettamente legato alla sintesi dei caroteni.
CARATTERISTICHE DEL VITIGNO
Pianta di media vigoria, foglia media, intera o trilobata, da cuneiforme a pentagonale; grappolo medio, cilindrico-conico, semplice o alato, generalmente medio spargolo, acini medi, ellissoidali corti, buccia consistente di colore nero bluastra. Le uve presentano un profilo Antocianico caratterizzato da una forte presenza di Malvidina e da una percentuale molto scarsa di Cianidina. Dal punto di vista aromatico dei composti varietali si presenta piuttosto interessante, con una concentrazione in terpeni particolarmente alta, il contenuto in Norisoprenoidi, strettamente legato alla sintesi dei caroteni.
CARATTERISTICHE DEL VINO
Il vino ottenuto rispecchia sostanzialmente le caratteristiche varietali del Nocera analizzato, nel profilo Antocianico la presenza della Malvidina diventa molto consistente (85%), diminuiscono, invece, nettamene gli altri Antociani. Il quadro aromatico mostra una chiara evoluzione chimica del vino al tempo stesso appare estremamente interessante un apporto terpenico di tutto rilievo dove troviamo il Linalolo, il Geraniolo e il Citronellolo prodotto dall’azione dei lieviti. Il colore rosso rubino intenso dei vini di Nocera presenta un’inconfondibile riflesso purpureo dato dai 5 punti di colorazione in più che questo vitigno ha rispetto ai grandi rossi. L’elevato contenuto d’alcool e l’alto livello di acidità sono caratteristiche rare da trovare in un’unica bottiglia. Per questo motivo, i vini ottenuti dal Nocera sono un prodotto inimitabile e unico nel loro genere, disponibili solo in edizioni limitate.
CARATTERISTICHE SENSORIALI
Il colore ottenuto dalle uve in purezza è di colore rosso rubino carico con riflessi porpora, con buon corredo aromatico,corposo, ricco di acidità fissa alcool e tannino. Dal profumo delicato persistente sapore debolmente fruttato, leggermente vellutato fresco sapido; si presta al taglio ma esprime la sua unicità e complessità lavorato ed imbottigliato in purezza conferendo colore è struttura, si presta in particolar modo all’invecchiamento in barriques.

Mastronicola Nocera 2014 Gran Cru delle Colline Furnaresi

Con questo vitigno ha finalmente preso vita il sogno dell’Azienda Cambria : far rinascere il vero Nocera della Tenuta di Mastronicola, pregiato vitigno già prediletto da Giulio Cesare. Nino, durante una delle tante passeggiate in vigna nella Tenuta, notò una vite differente, molto aromatica e particolarmente deliziosa. Decise di farla analizzare e scoprì che era un uva chiamata Nocera. Decise di farla certificare e clonarla in modo da reimpiantare lo stesso clone di oltre 2000 anni. Nino oggi è definito da giornalisti del settore il Papà del Nocera. Questo prezioso gioiello di raffinata delicatezza, ottenuto da una esperta vinificazione e dall’attento affinamento in barrique, ti colpisce ed emoziona per l’unicità della sua purezza, della sua morbidezza, della sua genuinità e per il suo profumo inconfondibile e persistente. RINASCE COSI’ IL SICILIANO DEL FUTURO S c h e d a t e c n i c a Provenienza: Furnari (ME), Tenuta di Mastronicola Uve: 100% Nocera in purezza Classificazione: Denominazione d’Origine Controllata. Terreno: Medio impasto tendente al calcareo. Altimetria: 110 metri slm Vigneti: Allevamento a cordone speronato. Viene effettuata la potatura verde abbattendo circa il 40% delle uve. Resa media: 40 - 60 ql/Ha Ceppi per ettaro: 4000 Vendemmia: Manuale a metà settembre Vinificazione: Le uve vengono macerate a temperatura controllate, per le prime 24 ore a 12°C. Dopo la temperatura viene lasciata salire lentamente fino a raggiungere i 28°C. La durata della macerazione è variabile. Dopo la svinatura le uve vengono pressate in modo soffice. Affinamento: In botte di rovere francese di capacità variabile da litri 225 a 3000 per circa 14 mesi, dopo l’imbottigliamento sosta a temperatura controllata per circa sei mesi. Grado alcolico: 14% vol. Temperatura consigliata: 18 - 20 °C Abbinamenti: Carne rossa di buona struttura, formaggi stagionati. Ottimo con cinghiale al sugo siciliano.
D e g u s t a z i o n e Profilo visivo: Rosso rubino profondo. Profilo olfattivo: Ampio, complesso e fine. Apre con note fruttate di mirtilli e more, per lasciare spazio al sottobosco e concludere con una leggera nota affumicata. Profilo gustativo: Dalla struttura importante, è un vino avvolgente, suadente e rotondo. Morbido e setoso, si distingue per la lunga persistenza in bocca.

Furnari, nel cuore della DOC Mamertino


LA TENUTA
La tenuta Cambria, dove si trovano i rinomati vigneti del Nocera, è situata tra le colline del furnarese, nel cuore del Mamertino Doc, alle pendici dei monti Tindari Nebrodi, 45 km a ovest di Messina. Cambria si estende per 30 ha.

Riepilogo dei contest a cui l'azienda ha partecipato
Titolo Data inizio Data fine Voti ricevuti
"La tua azienda, il tuo territorio" 24/02/2021 31/03/2021 87